pubb

28 maggio 2010

Non solo cotone

Mentre proseguono i lavori per il top lilla vi posto questi miei esperimenti di bigiotteria realizzata con uncinetto, filo metallico e perle di vario genere. L'uncinetto è veramente  uno strumento magico.......


 





23 maggio 2010

Uncinetto-Top con piastrelle effetto pizzo

Come annunciato tempo fa ho iniziato il top in cotone con piastrelle effetto pizzo di cui vi avevo postato lo schema. Ho scelto un colore lilla n. 5 e utilizzato un uncinetto 1,75. Ho iniziato con le piastrelle dello sprone, realizzandone  6 e unendole  tra di loro. Poi ne ho aggiunta una della parte davanti.











A presto con gli aggiornamenti.

16 maggio 2010

Uncinetto-Top bimba

Dopo aver realizzato un top per la mia nipotina più grande non potevo non farne uno per la più piccola, Aurora di quattro anni.
Ecco allora lo stesso modello del top già postato giorni fa di dimensioni ridotte e di colore diverso.

15 maggio 2010

Bigiotteria - Orecchini

Ancora qualche paio di orecchini realizzati da me.  Ho utilizzato perline di collanine che non mettevo più.


13 maggio 2010

Kumihimo

Il kumihimo è un'antica tecnica giapponese di intreccio. I telai utilizzati a tale scopo sono di svariate dimensioni e di diversi gradi di difficoltà relativamente al loro utilizzo. Per i dettagli e maggiori informazioni vi rimando al prezioso sito italiano sul Kumihimo.  Il fattore più entusiasmante è che il telaio più semplice, che altro non è che un disco di spuma di gomma (per di più facilmente replicabile con un cartone un po' spesso e della plastica rigida), permette, anche a chi è completamete digiuno di questa tecnica, di realizzare numerosi manufatti come braccialetti, cordoncini per ciondoli, da usare come segnalibri o come  laccetti per occhiali,  ecc.
Questo telaio, del resto molto economico, esiste in due versioni:
il kumihimo disk, con il quale i fili vengono spostati seguendo i numeri sul bordo esterno (ne esiste anche una versione quadrata per le trecce piatte) e il mobidai che è un disco corredato di un disco di cartone da inserire tra il disco di gomma e i fili che devono essere spostati secondo il disegno indicato dal disco di carta. Io ho sperimentato il kumihimo disk che ho costruito in economia utilizzando un ritaglio di una cartella di plastica rigida e ho provato diversi schemi di intreccio. Provate anche voi e soprattutto fate provare anche ai vostri bambini che saranno sicuramente in grado di seguire facilmente le vostre istruzioni e si entusiasmeranno  a realizzare piccoli braccialetti da regalare magari agli amichetti.
Oltre ai link segnalati  nella sezione dedicata a questa tecnica,  possono esservi utili questi video  che trovate qui, qui e qui.

7 maggio 2010

Uncinetto-Top con piastrelle effetto pizzo

Ho pensato di realizzare per me questo top all'uncinetto. Vi posto le istruzioni per la sua realizzazione.


Occorrente:
250 gr di filato n. 5 del colore che si preferisce
Uncinetto n. 2,50
Ago da lana

Punti:
Catenella
Maglia bassissima
Maglia bassa
Mezza maglia alta
Maglia alta
Maglia alta doppia
Pippiolino (3 cat., 1 m bss nella terza cat. dall'uncinetto)
Punto fantasia (vd. diagramma)

Il progetto corrisponde ad una taglia 42.
Per  ogni taglia inferiore o superiore calcolare in larghezza 2 cm. in meno o in più che dovrebbero corrispondere a 4 m.


DIETRO E DAVANTI
Sono lavorati contemporaneamente. Con l'uncinetto n. 2,50 avv. 125 cat. e lavorare a punto fantasia. A 11 cm. di alt. tot., pari a 16 righe, aumentare all'interno di 28 m. 1 ventaglio (dopo aver lavorato il ventaglio sulla m. bs. lavorare 1 ventaglio anche sulla m. a. seguente). A 24 cm di alt. tot., pari a 35 righe, sospendere il lavoro su tutte le maglie.





SPRONE E FASCIA CENTRALE DAVANTI
Eseguire 6 piastrelle e allinearle congiungendo i pipp. dei lati contigui  nel corso dell'ultimo giro: unire i pipp. degli angoli corrispondenti e tutti i pipp.  del lato compreso. Per l'unione dei pipp. lav. come segue: dopo le prime 2 cat. del pipp. della piastrella in lavorazione, lav. 1 m bss nel pipp. corrispondente da agganciare, 1 cat.  e completare il pipp. in lavorazione con m. bss. nella terza cat. dall'uncinetto.
Nell'eseguire l'ultima delle 6 piastrelle chiudere ad anello agganciando tutti i pipp. del lato opposto al lato già agganciato alla penultima piastrella al lato libero della  prima piastrella, opposto al lato già agganciato.
Per la fascia centrale eseguire altre 2 piastrelle e incolonnarle a una delle piastrelle del cerchio.



MANICHE
Eseguire 3 piastrelle a agganciarle allineandole. Eseguire un'altra piastrella e unire 3 lati consecutivi ai 3 lati allineati della fascia di 3 piastrelle: unire il primo lato della piastrella in lavorazione al lato della piastrella a destra, il secondo lato al lato della piastrella centrale, il terzo lato al lato della piastrella a sinistra (negli angoli agganciare il pipp. della piastrella in lavorazione ai pipp. già agganciati delle piastrelle allineate; questa piastrella rimane sul lato esterno della manica).






CONFEZIONE

  • Unire i lati delle 2 piastrelle della fascia centrale ai lati della fascia a punto fantasia: facendo scorrere il filo attraverso la m. bs. di margine a distanza regolare lanciare il filo agganciando con un piccolo punto il pipp.  del lato della piastrella, ritornare nel margine della fascia, poi ancora nello stesso pippiolino. Allo stesso modo unire la vase del corpetto al margine superiore della fascia a punto fantasia.

  • Unire la base delle maniche (lato corto della fascia di 3 piastrelle allineate) al lato delle relative piastrelle ai lati della piastrella centrale del dietro e del davanti. Facendo scorrere il filo attraverso le cat. degli archi e le m. del lato della piastrella della manica unire il primo pipp. del festone all'angolo a destra della piastrella a sinistra della piastrella centrale del davanti, i 2 pipp. seg. del festone  ai 2 pipp. seg dell'arco a sinistra dell'angolo della stessa piastrella dello sprone, i 2 pipp. a destra dell'angolo della manica, ai primi 2 pipp. del festone della piastrella dello sprone e il pipp. seg. dell'angolo della manica al pipp. seg. del festone dello sprone, il pipp. seg. a sinistra dell'angolo della piastrella della manica al pipp. seg. dello sprone e infine unire il pipp. seg. della manica al pipp. dell'angolo a sinistra della piastrella dello sprone.

  • In modo simmetrico unire l'altra base alla piastrella a destra della piastrella centrale del dietro e così anche l'altra manica (vd. diagramma per l'unione dlle piastrelle della manica allo sprone).

BUON LAVORO 




4 maggio 2010

Pasta sintetica. Bigiotteria-orecchini

Ed ecco gli orecchini:




Pasta sintetica. Bigiotteria-bracciali

Ecco i bracciali:



Pasta sintetica. Bigiotteria-collane

Una passione scoperta di recente è quella per la pasta sintetica, un materiale che si presta ad una moltitudine di tecniche di lavorazione e soprattutto attraverso il quale si possono realizzare i più svariati oggetti. Per chi ancora non lo conoscesse si tratta di un materiale plastico venduto in panetti che ricorda molto il pongo con cui giocano i bambini, ma  che una volta cotto, diventa duro e resistente nel tempo. I miei primi esperimenti sono stati rivolti al mondo della bigiotteria e mi sono veramente divertita a testare varie tecniche di impasto soprattutto perchè partendo da colori decisi il risultato è quasi sempre stato una sorpresa.
Vi mostro i miei   "lavoretti" cominciando dalle collane.



Related Posts with Thumbnails